martedì 24 ottobre 2017

Infiniti Prototype 9 : Una leggenda che non si spegne


La storia della moderna Formula 1 affonda le sue radici nell'antica Formula Grand Prix, categoria istituita negli anni '20 del '900 come massima espressione del motorsport a quattro ruote. Su di loro si sfidarono alcuni dei più grandi piloti della storia appartenenti a quell'era in cui i corridori assumevano un'alone epico ed al tempo stesso eroico, tanto da essere ancora oggi ricordati con esaltazione.
E proprio per commemorare quei tempi d'oro del motorismo sportivo l'Infiniti ha deciso di presentare una concept car ispirata alle originali Grand Prix ma con una tecnologia all'avanguardia.

Denominata Prototype 9, si presenta come una classica monoposto a motore anteriore di colore argento dotata di un enorme radiatore frontale e di cerchi sportivi di piccole dimensioni.

Presentata al concorso d'eleganza di Pebble Beach, la Prototype è stata disegnata dal Design Studio situato nella cittadina nipponica di Atsugi e si compone di una carrozzeria in acciaio che ricopre un telaio a longheroni realizzati con lo stesso materiale.

La propulsione è affidata ad un motore elettrico alimentato da una batteria agli ioni di litio capace di erogare la potenza di 161 cv con coppia di 320 Nm capace di far raggiungere alla vettura la velocità massima di 270 km/h con accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi. Tale interessante risultato è stato ottenuto anche grazie al peso estremamente contenuto della Prototype che si attesta appena sugli 890 kg.

Completano il quadro meccanico un impianto frenante composto da quattro freni a disco autoventilati e una trasmissione monomarcia.

I puristi grideranno sicuramente allo scandalo per l'impiego di un propulsore elettrico come unità propulsiva, ma di mio devo ammettere che una sorta di Formula E con vetture simili alle vecchie Grand Prix mi stuzzica non poco.

Nessun commento :

Posta un commento